0item(s)

Non hai articoli nel carrello.

Product was successfully added to your shopping cart.

Prosciutto nostrano trancio sottovuoto

Recensisci per primo questo prodotto

Breve descrizione

Il prosciutto nostrano di Norcia è uno dei salumi più delicati e saporiti della tradizione nazionale che il nostro Artigiano dei Salumi interpreta con competenza e maestria. E’ fatto apposta per essere mangiato semplicemente con il pane o accompagnato in infinite gustose soluzioni. Le cosce, che devono avere un peso di circa 10 kg, vengono raffreddate per un giorno, quindi rifilate. La salagione avviene a secco, con un composto di sale e pepe mescolati ad erbe aromatiche come salvia e rosmarino. Dopo circa sette giorni le cosce aromatizzate si lavano con cura, si asciugano e si applica un composto di sale, pepe e strutto, oltre ad aromi naturali. La stagionatura avviene in montagna  in ambienti ben aerati, posti ad una temperatura compresa tra i 12 e i 25 ° C, e dura dai 10 ai 12 mesi. Un soggiorno più lungo, che arrivi anche ai 18 mesi, conferisce grande pienezza e persistenza al gusto. L'aspetto al taglio si deve prestare di colore dal rosso vivo al rosso chiaro con scarsa presenza di grasso infra- ed ultramuscolare, grasso sottocutaneo di colore bianco puro con leggere venature rosate, compatto, privo di linee di scollamento fra gli strati e ben aderente alla sottostante superficie muscolare, dal profumo intenso e sapore piccante, valorizzato con un taglio delle fette piuttosto spesso. Gusto semi dolce


OCCASIONI DI CONSUMO: Il prosciutto Nostrano è il tipico prodotto della tradizione norcina da consumare in qualsiasi momento della giornata. Apprezzato nella realizzazione di antipasti gustosi e ricchi di sapore sia da solo che in abbinamento a frutti di vario tipo o ad altri salumi e formaggi a media stagionatura nei classici taglieri misti. Viene anche usato all'interno di condimenti per primi piatti, bianchi o rossi nonchè per guarnire succulenti secondi piatti. E’ eccellente da gustare con il pane insipido, con la pizza pasquale al formaggio  e con la crescia  di Gubbio anche abbinato a formaggi molli o erba cotta. Consigliamo di accompagnarlo con una birra doppio malto perfetta con formaggi e salumi.


 

Disponibilità: Disponibile

A partire da : 38,09 €

Prezzo con la configurazione: 0,00 €

* Campi obbligatori

Prezzo con la configurazione: 0,00 €

Dettagli

Il prosciutto nostrano di Norcia è uno dei salumi più delicati e saporiti della tradizione nazionale che il nostro Artigiano dei Salumi interpreta con competenza e maestria. E’ fatto apposta per essere mangiato semplicemente con il pane o accompagnato in infinite gustose soluzioni. Le cosce, che devono avere un peso di circa 10 kg, vengono raffreddate per un giorno, quindi rifilate. La salagione avviene a secco, con un composto di sale e pepe mescolati ad erbe aromatiche come salvia e rosmarino. Dopo circa sette giorni le cosce aromatizzate si lavano con cura, si asciugano e si applica un composto di sale, pepe e strutto, oltre ad aromi naturali. La stagionatura avviene in montagna  in ambienti ben aerati, posti ad una temperatura compresa tra i 12 e i 25 ° C, e dura dai 10 ai 12 mesi. Un soggiorno più lungo, che arrivi anche ai 18 mesi, conferisce grande pienezza e persistenza al gusto. L'aspetto al taglio si deve prestare di colore dal rosso vivo al rosso chiaro con scarsa presenza di grasso infra- ed ultramuscolare, grasso sottocutaneo di colore bianco puro con leggere venature rosate, compatto, privo di linee di scollamento fra gli strati e ben aderente alla sottostante superficie muscolare, dal profumo intenso e sapore piccante, valorizzato con un taglio delle fette piuttosto spesso. Gusto semi dolce.

NOTE SPECIFICHE: Prosciutto di coscia nazionale

PEZZATURA: Prodotto soggetto a calo peso naturale

CARATTERISTICHE ORGANOLETTICHE: Stagionatura: minimo 12 mesi

INGREDIENTI:  Carne suino, sale, zuccheri:destrosio, saccarosio, antiossidante E300, conservanti E250, E252, aromi e spezie. Prodotto senza coloranti, senza glutine, Latte e suoi derivati

ADDITIVI E CONSERVANTI: Antiossidanti E300, Conservanti E250 E252                    

MODALITA’ DI CONSERVAZIONE:  Da conservare in luogo fresco e asciutto

SCADENZA MEDIA:  365 giorni               

OCCASIONI DI CONSUMO: Il prosciutto Nostrano è il tipico prodotto della tradizione norcina da consumare in qualsiasi momento della giornata. Apprezzato nella realizzazione di antipasti gustosi e ricchi di sapore sia da solo che in abbinamento a frutti di vario tipo o ad altri salumi e formaggi a media stagionatura nei classici taglieri misti. Viene anche usato all'interno di condimenti per primi piatti, bianchi o rossi nonchè per guarnire succulenti secondi piatti. E’ eccellente da gustare con il pane insipido, con la pizza pasquale al formaggio  e con la crescia  di Gubbio anche abbinato a formaggi molli o erba cotta. Consigliamo di accompagnarlo con una birra doppio malto perfetta con formaggi e salumi.

 

Tag prodotto

Usa gli spazi per tag separati. Usa apostrofi singoli (') per frasi.

  1. Recensisci per primo questo prodotto

Scrivi la tua recensione

Come consideri questo prodotto? *

  1 stella 2 stelle 3 stelle 4 stelle 5 stelle
Prezzo
Valore
Qualità

ARISTA AL SAGRANTINO E PROSCIUTTO DI NORCIA CON UVA E PRUGNE

INGREDIENTI: 1kg arista di maiale disossata, 600gr uva bianca, 100gr prugne denocciolate, 2 scalogni, 100gr prosciutto crudo di Norcia, 2 bicchieri Sagrantino, timo, 4 patate, burro salato, sale, pepe, olio d'oliva extra vergine

PREPARAZIONE: Tritare lo scalogno e metterlo in un tegame con olio d'oliva extra vergine e rosolare insieme al prosciutto di Norcia tagliuzzato a straccetti in modo da creare un fondo di cottura. Sistemare l’arista (che avremo legato con dello spago da cucina proprio come per un arrosto) nel tegame e rosolarlo bene su tutti i lati. Sfumare con poco Sagrantino, salare, pepare, mettere un po’ di timo e unire chicchi d’uva e le prugne tagliati a metà. Fare insaporire bene e poi unire tutto il resto del Sagrantino, lasciare andare a fiamma vivace un paio di minuti (in modo che evapori l’alcol) poi coprire il tegame con il coperchio. A questo punto iniziare una cottura a fuoco dolcissimo (possibilmente utilizzando uno spargifiamma) per circa 2 ore e mezza ed avendo cura di girare ogni mezz’ora il pezzo di carne. Farlo raffreddare e mettere in frigo in modo da tagliarlo quando è completamente freddo. Riscaldarlo a fette nel tegame con il suo sugo (dopo averlo aggiustato di sale) solo prima di servirlo. Sistemare ogni patata “accomodata” in dell’alluminio (quindi non avvolta troppo stretta) dopo averla punzecchiata. Richiudere i cartocci e sistemarli in forno a 200° per 1 ora. Servire l’arista con il suo sughetto di vino, uva e prugne ed accompagnarlo con la patata aperta con il burro salato sopra ed un po’ di timo fresco.

 

Iscriviti alla newsletter ed utilizza il codice NEWSLETTER15 per ottenere il 15% di sconto sul tuo prossimo ordine!